you're reading...
Tecnologie per il controllo di gestione

Gestionali per l’impresa sociale – dal workshop “l’innovazione informatica nei mondi sociali” – Rovereto

Il 26 marzo a Rovereto si è tenuto il primo workshop del 2012 promosso da Fai un salto sull’innovazione informatica nei mondi sociali con l’obiettivo di conoscere alcune interessanti realtà che, nel panorama nazionale, incrociano nel loro percorso il mondo dell’ICT e dei nuovi media con quello dell’impresa sociale. Mettiamo a disposizione il resoconto del primo round tematico sugli strumenti gestionali per l’impresa sociale. Ne seguiranno altri due sui temi: “nuovi media e sviluppo di comunità” e “nuove tecnologie per la formazione e l’educazione”.

Gestionali per l’impresa sociale

Saidea

Con alcune differenze e specificità, le tre organizzazioni coinvolte hanno presentato prodotti per la gestione e rendicontazione delle imprese sociali. In particolare:

  • Saidea informatica S.r.l ci ha parlato del sistema 381 – una Piattaforma web per organizzazioni che erogano servizi dislocati in più sedi (multi-azienda);
  • La Ringhiera, cooperativa sociale B, ha presentato Classe A – un software per la gestione informatizzata dei servizi a domicilio (qui per approfondire);
  • SIxS S.r.l.– Soluzioni Informatiche per il Sociale – ha proposto Gecos – un applicativo web per la gestione e rendicontazione informatizzata che prova a rispondere a chi quotidianamente deve gestire organizzazioni complesse (qui per approfondire).

Alle singole presentazioni è seguito un momento di dibattito che riportiamo in sintesi.

Perché specializzarsi in questo campo?

La Ringhiera

Le tre organizzazioni coinvolte hanno scelto di specializzarsi su strumenti di tipo gestionale primariamente per rispondere a una domanda di mercato, proveniente soprattutto da organizzazioni complesse, che devono gestire grandi quantità di dati e trasformarli in formati adeguati alle diverse esigenze degli interlocutori. Inoltre, questi strumenti permettono di efficientare l’impresa sociale in tempi di risorse scarse.

Quali i punti forza e le difficoltà riscontrate?

La partecipazione e il rapporto con i clienti, declinata in modi differenti dalle tre organizzazioni, è stata riconosciuta come il punto nodale dell’attività:

  • creare joint–venture tra addetti ai lavori e clienti per migliorare grazie ai feedback;
  • alimentare una community di fruitori;
  • coinvolgere i clienti nella costruzione di strumenti ad hoc;

SIxS

Per quanto riguarda le difficoltà, invece, una prima sfida è il far dialogare due mondi che parlano linguaggi diversi, quello informatico e quello sociale. Una delle organizzazioni ha parlato di ‘sincretismo evolutivo dell’impresa sociale’ in relazione alla tendenza a conciliare elementi eterogenei tra sociale e informatica.
Secondariamente non sono presenti grandi margini economici: per questo è necessario da un lato stimolare la domanda di software dedicati all’impresa sociale, oggi ancora embrionale, e dall’altro diversificare l’attività in altri ambiti.

E quando l’introduzione di un software diventa agente di cambiamento organizzativo?

Spesso l’introduzione di nuove tecnologie nell’organizzazione innesca processi di cambiamento e ristrutturazione dell’organizzazione o di alcune sue parti. Le tre organizzazioni riconoscono la necessità, in questi casi, di accompagnare l’intero processo organizzativo avvalendosi di competenze adeguate, a volte rintracciabili all’interno delle organizzazioni clienti, altre volte invece individuabili all’esterno. Si potrebbe forse immaginare una partnership tra aziende produttrici di software e società di consulenza che accompagnino il cambiamento?

Annunci

Informazioni su Anna Omodei

Socia di Pares, società cooperativa di formazione, ricerca, consulenza e documentazione. Supporta le persone e le organizzazioni sui temi della conciliazione famiglia-lavoro (tempi di vita), sul benessere organizzativo e sulla qualità del lavoro. Lavora per facilitare gli avvicendamenti e le transizioni che investono le organizzazioni a livelli apicali e intermedi. Dal 2012 collabora con il Dipartimento di Sociologia dell’Università degli Studi di Milano Bicocca nel supporto alla didattica del corso di psicologia sociale e nella realizzazione di ricerche sul campo sui temi della salute e dei servizi socio-sanitari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: