you're reading...
Tecnologie e salute

What the hell is a Twitter? Utilità dei social network in sala operatoria

Che cavolo è Twitter?

Grey’s Anatomy (la serie televisiva medical-romantica più amata del momento) stagione 7 episodio 13, il primario di chirurgia sta operando. Una schiera di specializzandi in sala operatoria twitta dallo smartphone tutte le fasi dell’operazione chirurgica; a questo punto il primario si “arrabbia”, pretende rispetto e chiede agli studenti di smettere di scrivere SMS nella sua sala operatoria. La risposta? “A dire il vero non stiamo scrivendo SMS, stiamo twittando” e di seguito la reazione del chirurgo che dà il titolo a questo post.

Da questa microstoria sorgono spontanee due domande:

  • cosa c’entra un post che inizia con il racconto di un episodio di una serie televisiva con un blog come Fai un salto?
  • cosa c’entra twitter con degli specializzandi in chirurgia in una sala operatoria?

Ecco la risposta alla prima domanda: il primario, fortemente contrario a twitter, incontra un momento critico durante un’operazione chirurgica, e grazie ai twitt dei suoi specializzandi in sala con lui, e ai loro follower da ospedali vicini, risolve la situazione avvalendosi delle attrezzature messe a disposizione da un ospedale della stessa città, il tutto organizzato tramite twitter.

Su “Fai un salto” si parla dell’utilità delle tecnologie per le imprese sociali, più utile di così…

A questo punto del post si potrebbe pensare che l’idea è quella di proporre twitter come mezzo di comunicazione istantaneo, dimenticandosi dell’esistenza dei telefoni, degli SMS ecc. Invece no, twitter non serve solo a mettere in comunicazione le strutture tra loro, ma ad educare su larga scala.

Nell’episodio, la promotrice dell’idea espone ripetutamente e chiaramente la mission di questo nuovo approccio: in una professione nella quale l’esperienza sul campo è una parte fondamentale, e nella quale non si può mai dire di “averle viste tutte”, twittare le fasi degli interventi critici permette a tutti gli specializzandi e a tutti i follower di accedere ad esperienze altrimenti estremamente elitarie e riservate e di apprendere da esse.

Alla fine dell’episodio la scena si chiude con un grande entusiasmo del primario che dopo lunghe ricerche tra i vecchi appunti di una collega trova un dettaglio relativo alla soluzione della situazione critica che aveva appena risolto e “ordina” alla sua collega di ricordarsi di twittare quel dettaglio a tutti i follower il prima possibile, perchè è giusto che tutti condividano le loro conoscenze.

Per non lasciare questioni in sospeso:

Ma è solo una finzione, non può accadere nella realtà!

Vi sbagliate, qui trovate un video di una notizia data dalla CNN risalente al 2009.
Mentre qui c’è la storia completa con twitt, immagini e video twittati un equipe americana, durante un operazione cardio-chirurgica reale su di un paziente reale solo 5 mesi fa.

Insomma, usare le tecnologie proficuamente, in campi lontanissimi da quelli per cui sono nate e con risultati sorprendentemente utili è possibile (e a volte anche divertente).

Qualcuno direbbe: “è proprio questo che intendo quando dico che dobbiamo fare un salto!”

Annunci

Informazioni su nlocatelli

Laureato Magistrale in Psicologia dei Processi Sociali, Decisionali e dei Comportamenti Economici presso la Facoltà di Psicologia dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca, vivo a Bergamo, mi interesso di consulenza, intervento e sviluppo organizzativo, amo la montagna e il mio cane. Sto svolgendo un il tirocinio professionalizzante per iscrivermi all'esame di stato.

Discussione

5 pensieri su “What the hell is a Twitter? Utilità dei social network in sala operatoria

  1. Post molto interessante.

    Pubblicato da Laura Papetti | 22 luglio 2012, 17:52

Trackback/Pingback

  1. Pingback: Twitter, ancora mi sfugge. Ma… /2 « Fai un salto - 29 luglio 2012

  2. Pingback: Twitter, ancora mi sfugge. Ma… /2 | faiunsalto - 27 novembre 2012

  3. Pingback: Twitter, ancora mi sfugge. Ma… /2 | Mainograz - 27 aprile 2013

  4. Pingback: 3 risposte a 3 domande su twitter/3 (#WSL20) | PARESBLOG - 23 settembre 2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: